Contenuto principale

Anagrafe Stato CivileUFFICIO ANAGRAFE E STATO CIVILE

Responsabile del Settore: Canzano Dott. Massimiliano

Responsabile dei procedimenti: Emanuela Gaspani

E-MailE-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TelefonoTelefono: +39 035781024

Interno 1

 

FaxFax: 035.787510 

 


ORARIO DI RICEVIMENTO: 

NUOVI  ORARI  APERTURA UFFICIO  ANAGRAFE E STATO CIVILE DAL 7 SETTEMBRE 2015:

lunedì:  8.30-12.30

martedì:  8.30 - 12.30;  16.00 - 18.00

mercoledì:  8.30 - 12.30

giovedì:  8.30 -12.30

venerdì:  8.30 - 16.00

sabato:  8.30- 12.00

Ufficio del Responsabile del Settore: Riceve su appuntamento 


 

Per il rilascio del passaporto si rimanda al sito della Questura di Bergamo: sito della Questura di Bergamo

 


 

 

COMPETENZE 

Ufficio Anagrafe:

Si occupa della gestione del registro della popolazione di un comune e ha il fine di documentare la situazione numerica degli abitanti residenti e di quelli che lo sono stati. Si materializza mediante la tenuta delle schede individuali e delle situazioni o stati di famiglia.In Italia, i comuni mantengono due registri anagrafici paralleli: l’anagrafe della popolazione residente (APR) e l’anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE). A tal fine, in ogni comune è presente l’ufficiale dell’anagrafe, funzione attribuita per legge al Sindaco, delegata dallo stesso al personale dipendente del Comune.Si occupa tra l’altro del rilascio delle certificazioni, carte d’identità, consegna moduli per richiesta passaporti e ritiro degli stessi ogni primo mercoledì del mese.L’anagrafe ha una stretta relazione con lo stato civile, ossia i registri delle nascite, matrimoni, morti, naturalizzazioni, divorzi, adozioni ecc.

Ufficio Stato Civile:

L’Ufficiale dello Stato Civile provvede alla formazione, all’archiviazione, alla conservazione e all’aggiornamento di tutti gli atti concernenti lo stato civile (nascite, morti, pubblicazioni di matrimonio, matrimoni, organizzando le cerimonie civili) anche quelli formati all’estero oppure in Italia ma riguardanti cittadini stranieri; trasmette alle pubbliche amministrazioni ed ai cittadini che ne fanno richiesta, in base alle norme vigenti, gli estratti, i certificati e le copie integrali degli atti che concernono lo stato civile; verifica la veridicità dei dati contenute nelle autocertificazioni; il tutto in base alle innumerevoli istruzioni impartite dal Ministero dell’Interno e sotto la vigilanza da parte del Prefetto.

Si occupa della tenuta dei registri dello stato civile, indicizzandoli, chiudendoli e sottoponendoli alla verifica del Prefetto. Aggiorna tali atti mediante l’istituto delle annotazioni marginali.

Segue le pratiche relative all’acquisto, alla perdita e al riacquisto della cittadinanza italiana: materia, alquanto complicata e attuale (viste la presenta consolidata di tanti stranieri in Italia, di tanti italiani all’estero) e con una grande rilevanza giuridica, come, del resto, quelle relative alle adozioni nazionali ed internazionali, ai riconoscimenti di filiazione naturale, alle separazioni, ai divorzi, alle riconciliazioni, al regime patrimoniale tra coniugi, al riconoscimento dell’efficacia delle sentenze straniere in Italia, ecc.

Attua le disposizioni in materia di attribuzione dei nomi, dei cognomi, dei loro cambiamenti e modificazioni. Segue le procedure giudiziali di rettificazione relative agli atti dello stato civile e delle correzioni.

L’Ufficio si occupa delle pratiche dei trasporti delle salme, delle cremazioni e dei passaporti mortuari per salme destinate all’estero (nuova competenza derivata dal trasferimento di nuove funzioni dallo Stato alle Regioni, Province e Comuni).